LIVE STRTGY Meeting No. 12

Il Potere delle Parole per i Leader. Come comunicare bene per raggiungere obiettivi ambiziosi, motivando ed influenzando (positivamente) colleghi, clienti e le persone che ci ascoltano.

● Guarda il replay di Lunedì 14 Febbraio

Paolo Borzacchiello
Autore e co-founder
HCE International
Antonio Civita
Host, STRTGY

Guarda il replay

Dedicato a CEO, CXO, Managers, Directors, Team Leaders, Imprenditori, Startup Founders, Consulenti Freelance.

Dove vuoi ricevere il link?

Di cosa si tratta

Le Parole hanno lo straordinario potere di chiamare all’azione e per questo ogni leader è tenuto ad usarle bene per ottenere il cambiamento che desidera. 

Per chi guida un’azienda, un team, un progetto, non saper comunicare adeguatamente, significa perdere talenti, clienti, soldi e tempo.

Quotidianamente scriviamo mail, task, aggiornamenti in Slack, messaggi su Whatsapp, o didascalie per i post sui social network…

Ma soprattutto, come leader, comunichiamo obiettivi e chiediamo agli altri di aiutarci a raggiungerli.

Le interfacce del nuovo modo di lavorare, remoto, connesso e asincrono, sono composte al 99% di testo.

Questo ci dà tempo per pensare prima di parlare, di scegliere le parole giuste per ottenere il risultato che ci aspettiamo. 

È opportuno liberarsi da un tipo di linguaggio autodistruttivo che quotidianamente, senza rendercene conto, utilizziamo, mettendo a rischio la nostra serenità e quella di chi vive, lavora, collabora con noi. 

Utilizzare infatti il potere del linguaggio in maniera costruttiva ci aiuterà a sbloccare infiniti potenziali di chi ci supporta nel business e a comunicare in maniera efficace con i clienti.

Paolo Borzacchiello conosce in profondità il potere e la magia del linguaggio

In questa sessione puoi imparare ad utilizzarlo per sbloccare potenziali inattesi da noi, e da chi ci sta intorno, e ci parlerà di come, per imparare a farlo, basterà soltanto scardinare giorno dopo giorno piccoli gesti (e parole) di autosabotaggio che abbiamo trasformato in abitudini e acquisire un nuovo vocabolario per vincere sempre.

Gli ospiti

Paolo Borzacchiello, è uno scrittore, consulente e imprenditore italiano.  Fra i massimi esperti di intelligenza linguistica applicata al business, da oltre quindici anni si occupa dello studio e della divulgazione di tutto ciò che riguarda le interazioni umane e, in particolare modo, il linguaggio. Speaker quotato, divide la sua vita fra corsi di formazione sulle interazioni umane e consulenze per le più importanti aziende del mondo. Ad oggi può vantare collaborazioni con realtà come Google Cloud, Johnson&Johnson, Angelini, Bayer, Exeltis, Pierre Fabre, Chiesi farmaceutica, MSD, Merck, Gruppo Toscano, MaxMara Marella, Daviness, Comfort Zone, Generali, Allianz, Luxottica e molti altri. 

È opinionista per “Il Sole 24 ore”, editorialista per “The Social Post” e “Huffpost” e scrive regolarmente su riviste e quotidiani. È consulente personale di politici e personaggi dello show business e collabora attivamente con realtà del settore sanitario come il Dipartimento di Scienze Cliniche e Molecolari dell’Università Politecnica delle Marche, l’Istituto Neurologico Besta e Ospedale Sacco di Milano.  Nel 2020 viene nominato “Uomo illuminato dell’anno 2020” da parte degli Stati Generali delle Donne e da Sportello Donna, con il patrocinio della Commissione Europea. 

Per promuovere la ricerca nel campo delle interazioni umane ha fondato HCE Research Institute, istituto dedicato alla ricerca in ambito neuroscientifico.

Antonio Civita lavora nel campo dell’innovazione e della strategia per clienti selezionati che hanno deciso di crescere più velocemente della competizione implementando processi di management strutturati, rigorosi e condivisi.

È impegnato all’intersezione del Business, Design e Tecnologia per restituire ai Leader il tempo per lavorare alla Strategia e creare all’interno delle organizzazioni Persone più forti, Team più motivati, Processi più efficienti, Clienti più felici e maggiori Profitti.

The STRTGY Manifesto

STRTGY è un movimento costruito sull’idea che i designer saranno gli autori di una grande trasformazione nel mondo che vivremo nei prossimi anni.

Designer che non si occupano più soltanto di estetica ma anche e soprattutto di business e tecnologia dimostreranno con il loro lavoro l’impatto positivo della Customer Experience (CX) sulla profittabilità delle aziende. 

Tecnologie trasformative diventano velocemente disponibili per tutti alla velocità della legge di Moore e non sono più un vantaggio competitivo rilevante.

Abbiamo bisogno di professionalità che solo l’esperienza è capace di formare.

Un mix di creatività, competenza tecnologica, psicologia e capacità analitica che permette di leggere il mercato e reagire velocemente.

È necessario quindi un nuovo modo di collaborare, dentro e fuori le aziende, per fare innovazione e acquisire nuovi, temporanei, vantaggi competitivi.

Il successo nell’arena sarà di chi colmerà il gap tra Design, Business e Tecnologia più velocemente dei propri competitor.

LIVE STRTGY Meeting

© STRTGY 2022, Firenze