●↑
№ 141

3 T da inserire subito nella tua strategia

6:52 di lettura — Identificare la parte più stabile del modello. Compressione del tempo. 10×, non 10%
CONDIVIDI
Facebook
X
LinkedIn
WhatsApp

Hey buon lunedì!

Si è appena concluso un ciclo di 10 live in STRTGY su Strategia, obiettivi e analisi dei comportamenti dei clienti. Sei tra quelli che ha partecipato?

Le statistiche che ho appena estratto contano più di 500 professionisti che si sono collegati in questi giorni! È stato un mese incredibile di lavoro, incontri, feedback, in Italia e all’estero…

Alcune conversazioni sono continuate via mail – puoi sempre rispondere a qualsiasi newsletter per ricevere sicuramente una risposta da me – o nel nuovo gruppo Telegram The Drumbeat nel quale nascono sempre nuove idee…

… tra cui quella di raccogliere in maniera organizzata tutte le informazioni condivise come registrazioni, template e contenuti speciali all’interno di un’area riservata. Ho già iniziato a lavorarci nel weekend e presto sarà pronta una versione beta. Se vuoi ricevere aggiornamenti ed essere tra i primi ad accedere quando sarà pronta entra nel gruppo Telegram, è il modo più veloce per rimanere nel loop .

Prima di lasciarti al contenuto principale, ci tengo a ricordarti che questa settimana si chiuderanno le candidature per partecipare alle coorti di lavoro sugli OKR e sul JTBD di Aprile

C’è ancora qualche posto disponibile! Se ti interessa introdurre queste due tecniche di management nel trimestre che sta iniziando, questa è l’ultima chiamata. Più informazioni tra un paragrafo e l’altro.  

Nella nota di oggi ho raccolto gli appunti più importanti dagli incontri di quest’ultimo periodo.

⤴⤴⤴

3 T da inserire subito nella tua strategia

Il mondo della strategia è pieno di canvas che aiutano a mettere ordine tra le varie componenti del modello operativo dell’azienda, tra tutti il più famoso è il Business Model Canvas di Alex Osterwalder. L’hai mai utilizzato?

Se lo hai incontrato almeno una volta nella vita ti sarai reso conto di quanto è utile per rappresentare una fotografia dell’azienda nel momento in cui viene compilato… Ma ti sarai reso conto di quanto altrettanto velocemente viene dimenticato in qualche cartella dell’hard disk o sul muro fino al prossimo workshop…

Il motivo per cui questo accade è che questi tipi di rappresentazioni non tengono in considerazione di 3 dimensioni che ogni strategia deve avere per poter essere azionabile. Le ho individuate in 3 semplici parole che guarda caso iniziato tutte con la T:

  1. Teoria
  2. Tempo
  3. Target

Vediamole in dettaglio.

Teoria

Ogni strategia deve avere le sue fondamenta ben radicate in una Teoria della Crescita ovvero in una serie di principi generali, concetti, effetti, che permetta di descrivere, interpretare e classificare le modalità di creazione di valore.

Una Teoria è fondamentale inoltre per anticipare la probabilità che futuri risultati si materializzino sulla base di ciò che ha dimostrato funzionare in passato.

Sembra un concetto così banale eppure se chiedessi oggi ai tuoi colleghi “cosa dovremmo fare di più per crescere?” Molto probabilmente ti risponderebbero con versioni completamente diverse e disconnesse una dall’altra, come se tutti lavorassero in aziende differenti. 

Per i venditori bisognerebbe aumentare il marketing, per il marketing bisognerebbe aumentare i budget, per i dirigenti aumentare le vendite… Ciò che è certo è che il problema non è mai nel proprio team!

Questo succede quando non esiste una Teoria condivisa e compresa sulla quale ognuno può allineare il proprio modello mentale di come funziona l’azienda con quello reale.

Come si può pretendere che un team che non conosce il funzionamento del proprio motore possa ripararlo e addirittura incrementarne le performance?

Se stai leggendo Make Progress con gli OKR avrai già incontrato lo Strategy Focus Onepager (SFO) che prende alla lettera il concetto di essere “sulla stessa pagina” quando si parla di strategia.

Nello screenshot che allego qui di seguito puoi vedere come esista una specifica area nel quale descrivere e disambiguare queste informazioni che costituiscono il punto di connessione tra strategia ed esecuzione, tra teoria e pratica!

Puoi vedere la teoria come la rappresentazione di quello che viene definito il modello persistente, cioè la parte più stabile del tuo business sulla quale collegare le prossime strategie di crescita. Da questo modello vengono estratti i KPI, ovvero tutti gli indicatori di salute di ogni dipartimento e di conseguenza del business stesso. 

Più energia verrà investita in questo step, meno sarà necessaria per definire obiettivi efficaci.

Continua dopo il box…


LIVE Online Program

JTBD Progress Revealed

Crea prodotti e servizi che sistematicamente battono la competizione imparando come adottare il “Job to be Done” nei team di Innovazione, Prodotto e Vendite.

EDIZIONE APRILE: 24, 25, 26, 27 Aprile dalle 14:30 alle 16:00
Ultimo giorno utile per iscriversi venerdì 21 Aprile

● Posti ancora disponibili

SCOPRI DI PIU

CALL DI ORIENTAMENTO


Tempo

La seconda T riguarda la dimensione del tempo. Non è solo importante sapere cosa fare – e di conseguenza cosa non fare – ma quando farlo.

Rendere visibile il tempo aiuta i team a prioritizzare le attività nella giusta sequenza e a “sincronizzarsi”, un termine che preferisco rispetto ad “allineamento” perché indica il fatto che bisogna arrivare a destinazione nello stesso momento.

Nello SFO la strategia si costruisce intercettando quattro orizzonti temporali con specifici effetti:

  1. 5 anni – lungo termine (why)
  2. 3 anni – medio termine, impatto sul business model e mercato (where)
  3. 1 anno – breve termine, impatto su innovazione e business as usual (what)
  4. Prossimi quattro mesi – tattiche di esecuzione (how)

Il tempo è una variabile critica di ogni strategia. Eric Schmidt, Ex CEO di Google, parla spesso di un concetto che ogni leader dovrebbe tenere in forte considerazione: quello della compressione del tempo.

Se potessi avere tempo infinito potresti fare qualsiasi cosa nel modo giusto. La tua strategia sarebbe esatta, i tuoi prodotti sarebbero perfetti, non avrebbero bug e la campagna di marketing sarebbe corretta, inoltre anche il tuo team riuscirebbe ad acquisire le competenze adeguate… Il problema è che stiamo vivendo una compressione del tempo e molte delle tecnologie che stiamo sviluppando lo stanno comprimendo ulteriormente. Pensa a quanto velocemente è possibile ottenere risposte dall’AI… o portare nel mercato nuove soluzioni.

Questo concetto ha conseguenze molto più profonde nella società, nella scienza e nella politica. Ma volendo rimanere nel nostro perimetro, ciò che è importante evidenziare è che quando il tempo accelera è richiesta un altrettanto rapida capacità di reagire.

Lo SFO è anche il documento più veloce, agile e meno costoso da aggiornare frequentemente che ti aiuterà ad essere sicuro di intercettare sistematicamente le priorità con tempistiche degne di un team ai box. Un nostro cliente ci ha detto che «solo questo vale il prezzo del biglietto!»

Nel libro troverai il link per scaricare questo e tutti gli altri tools.

Continua dopo il box…


LIVE Online Program

OKR Make Progress LIVE 

Adotta gli OKR in tempo per Q3, lavorando in un gruppo selezionato di dirigenti: 

● 16 sessioni di 90 min

● 5 copie del libro per ogni azienda

● accesso a tutti i template

● accesso a un calendario per prenotare 30 minuti in privato ogni settimana

● la famosa felpa di STRTGY

● Posti ancora disponibili

CANDIDATI


Target

Non è possibile sapere a priori se una decisione sia giusta o sbagliata ma è possibile sapere se è o meno della giusta dimensione. Lo SFO ti aiuterà a fare in modo che lo siano sempre riconducendo i target a cui aspiri – descritti nella parte destra (colonna gialla) – con le decisioni – descritte nella parte sinistra -.

Tra tre o 5 anni, se le tue ambizioni verranno raggiunte, l’organizzazione sarà completamente diversa da quella che è oggi. Probabilmente dovrà essere in grado di gestire volumi doppi o tripli, o di un ordine di grandezza superiore, altrimenti significherà che la strategia stessa non sta funzionando. Se questo succederà allora marketing, distribuzione, vendite e gran parte delle tue operation saranno anch’esse significativamente diverse.

Significa prepararsi al futuro, che come abbiamo visto nel paragrafo precedente, si approccerà a velocità sempre più alte.

Alcune aziende si trovano nelle fortunate condizioni di sovrainvestire rispetto alla competizione. Altre devono giocare una partita più smart, lavorando in anticipo sulla scalabilità dei propri sistemi.

In ogni caso parlare con i numeri rimuove qualsiasi ambiguità dalla comunicazione della strategia. Senti come cambia la musica se dovessi dirti che tra tre anni l’azienda ha l’obiettivo di passare da 30 a 300 clienti… Come cambierebbe la gestione dei team?

Per aumentare le performance del 10% basta lavorare un po’ più intensamente. Ma probabilmente in questo scenario l’investimento di tempo e risorse investite nella strategia non sarebbe minimamente ripagato. Diversamente è ottenere un incremento di performance di 10×. 

A giudicare da questo mio post su LinkedIn che è andato virale, molti sembrano essere d’accordo con questo. E tu?

Il Q2 è appena iniziato,
non c’è momento migliore per lavorare alla strategia.

ALWAYS MAKE PROGRESS ⤴

—Antonio

Non perdere le prossime Note. Ogni lunedì alle 7:00. Gratis.

Strumenti e framework per sbloccare l’innovazione in azienda e applicare praticamente Design Thinking, Blue Ocean Strategy, JTBD e OKRs.  


19 Giugno 2024, 12:00

Identifica la tua North Star e allinea visione, prodotto e revenue con Antonio Civita.

18 Giugno 2024, 12:00

Costruisci la tua Growth Machine LIVE con Antonio Civita.

Continua a leggere

№ 183
del 17 Giugno 2024
11:09 di lettura — Analisi e Forecasting con i numeri. Esempi pratici per società di consulenza e retail. Template scaricabile
№ 182
del 9 Giugno 2024
08:42 di lettura — L'NPS non funziona più (forse non ha mai funzionato). L'alternativa al Net Promoter Score per misurare la crescita sostenibile. Esempi pratici per misurare l'efficacia della Growth Machine
№ 181
del 2 Giugno 2024
8:39 di lettura — Intervista a Franco Pomilio di Pomilio Blumm. Le persone comprano il cambiamento. Usare l'intelligenza umana, sociale e artificiale in modo sinergico.
№ 180
del 26 Maggio 2024
9:02 di lettura — Perché lavorare per Sistemi e non per Team. La lista dei principali Sistemi Aziendali. 10 KPI da controllare subito
№ 179
del 19 Maggio 2024
08:54 di lettura — Studiare gli OKR è un percorso tortuoso, qui la mappa. 5 punti su cui concentrarsi, per passare subito alla pratica. Risparmia tempo ed errori
№ 178
del 12 Maggio 2024
13:02 di lettura — L’importanza di essere in moto perpetuo. Perché la ricerca dell’equilibrio può essere pericolosa. Come perdere l'equilibrio per trovare la crescita.
№ 177
del 5 Maggio 2024
9:03 di lettura — Cosa c’è di nuovo dalla voce del co-CEO. Glitch nel modello di business. Come trovare la tua NSM
№ 176
del 28 Aprile 2024
3:15 di lettura — La burocrazia è costata il 50% del valore azionario. Il Redesign è la norma. Come funziona il DSO, il nuovo modello organizzativo
№ 175
del 22 Aprile 2024
5:58 di lettura — Come riallineare se stessi, il proprio team, e il mercato lavorando su tre aspetti strategici.
№ 174
del 15 Aprile 2024
3:10 di lettura — Nuova data per il Growth Machine Workshop. OKR Q&A di Torino. Cosa succede quando usi RICE per prioritizzare il backlog. Nuovo Trend 2024 aggiunto alla collezione: Business at Work
№ 173
del 8 Aprile 2024
3:18 di lettura — Ciao Torino! Binge-watching. 200+ report strategici e molto altro...
№ 172
del 25 Marzo 2024
06:20 di lettura — Gli OKR non sono più lavoro: sono IL lavoro. Come restare concentrati sulle priorità. Quando e Chi sceglie cos'è una priorità?

Ricevi strumenti, insight e inviti esclusivi

Unisciti a 5.000+ CEO, Dirigenti, Manager e Imprenditori che stanno cambiando radicalmente il proprio approccio alla strategia e alla crescita.