No. 62

Ogni cosa è un Prodotto

5:15 di lettura — Perché importante che tutto sia “prodottizzato”
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Hey, buon lunedì!

Voglio che tu sappia che questa newsletter è un Prodotto. È un oggetto che creo con cura ogni settimana, progettato per arrivare puntuale come un treno giapponese nella tua email ogni lunedì alle 7:00. Cascasse il mondo. Te l’ho promesso quando ti sei iscritto.

È un Prodotto, disponibile gratuitamente, che ha lo scopo di risolvere diversi problemi, ma a un problema in particolare dedico la massima attenzione.

Ispirare, in modo pratico, imprenditori e professionisti come te a lavorare in maniera radicalmente diversa. Ad evitare di girare in circolo in attività delle quali non è possibile misurarne l’impatto. A progettare e implementare business più forti che non dipendono dalla fortuna di avere successo ma dalla sistematica abitudine di decodificare il presente e anticipare nuovi comportamenti del mercato.

Questa newsletter è un Prodotto. E ti ringrazio per consumarlo. 

Alcuni addirittura lo condividono. Perché quando sei felice di usare un prodotto il modo più semplice per rendere felice un’altra persone e consigliarglielo. Ci guadagnate entrambi e ti ringrazierà per sempre. Se ti va puoi farlo adesso, ci sono dei bottoni proprio sotto il titolo.

Come tutti i prodotti, non solo quelli gratuiti, potrai consumarlo finché lo riterrai opportuno. Finché ti sarà utile per migliorare quella specifica area di business o della tua carriera. Finché sentirai quella sensazione di aver ottenuto il valore di cui avevi bisogno. Se, per qualche motivo, questo Prodotto non soddisferà più la tua necessità di progresso, potrai semplicemente cliccare su questo è link per smettere di ricevere queste note. Basta un click per decidere di smettere di ottenere i benefici. Unsubscribe. Puf! 

Ogni cosa in STRTGY è un Prodotto. 

Anche i post nei social sono Prodotti. Più piccoli. Disegnati per essere consumati rapidamente. In un battito di ciglia. Lo scopo di questi prodotti è farti cliccare il link in bio per approfondire contenuti che potrebbero offrirti una prospettiva diversa sul mondo del business e della strategia.

I nostri eventi, che chiamiamo STRTGY Meeting, sono Prodotti. Disegnati per chi vuole accedere a un livello di interazione maggiore e vuole portare a casa (o meglio in ufficio) uno strumento da applicare subito…

I meeting regolari con gli STRTGY Alumni, sono Prodotti. Sessione dopo sessione, sistemiamo gli strumenti della migliore cassetta degli attrezzi oggi disponibile per accelerare l’innovazione. Non l’ho detto io, l’hanno detto loro.

Ce ne sono tanti altri di Prodotti, distribuiti strategicamente per emergere nel momento giusto, per apparire solo se sarai pronto. Ci tengo a non disturbarti con inutili distrazioni.

Perché, in STRTGY, tutto è un Prodotto?
Perché è importante che lo sia anche per te?

Perché pensare in termini di Prodotto ti permette di dare un focus incredibile a quello che fai.

Come quando da bambino, con la lente d’ingrandimento, facevi convergere i raggi del sole sul foglio di carta per bruciarlo.

Il sole, semplicemente attraversando la finestra, non l’avrebbe mai avuto quell’effetto. Non l’avrebbe nemmeno riscaldato. È solo quando i raggi convergono, tutti insieme, in un solo punto, che avviene la magia.

Ecco la mia definizione di Prodotto.
Falla tua se lo riterrai opportuno.

Un Prodotto è un artefatto, autoconsistente, progettato per assicurare a chi decide di consumarlo, un determinato beneficio importante nella propria vita.

Ovviamente questa definizione si applica anche ai servizi. 

Anzi, il mio consiglio è di applicarla proprio ai servizi la cui definizione generale ho capito essere: “un insieme di attività che vendiamo ma che il cliente manda costantemente nella direzione nella quale nessuno del team sarebbe voluto andare.”

Gli effetti positivi di questo cambio di mentalità supereranno le tue aspettative.

Seguimi…

Ho messo in evidenza due concetti scelti di proposito.

➀ Un Prodotto è progettato per essere autoconsistente

Se crei dei task le persone faranno delle cose, più o meno bene, ma le faranno semplicemente perché devono farlo.

Se chiedi al tuo team di creare dei prodotti, si assicureranno di confezionarlo per bene prima di distribuirlo. 

Hai un Prodotto quando quell’artefatto è costruito, by design, per raggiungere uno scopo incredibilmente bene e un numero infinito di volte. 

Nel caso del nostro account Instagram, i post sono progettati per farti cliccare il link in bio per permetterti di approfondire contenuti che altrimenti scivolerebbero nel feed…

Hai un Prodotto quando hai una procedura per crearlo. Non si genera per caso sbocciando dall’ego di qualcuno. Ha degli step che ne assicurano la qualità. E per migliorarne la qualità devi migliorare la procedura.

Hai un Prodotto quando è l’esperienza è autoconsistente cioè quando si conclude con una vittoria da entrambe le parti. Vince il consumatore che ottiene il suo progresso. Vinci tu che ottieni il tuo guadagno. 

Se il consumatore è deluso e ci guadagni solo tu allora si chiama truffa.

Se il consumatore è felice e tu non ci guadagni: mmhmm… c’è qualcosa che non va.

➁ Un Prodotto viene sempre consumato

Un Prodotto non consumato semplicemente non viene usato.

Ho usato di proposito il concetto di consumo per indicare quanto sia transitoria la condizione di utilizzo.

Le persone consumano un prodotto per raggiungere un obiettivo e mentre lo fanno riescono a immaginare in anticipo quale sarà la propria successiva migliore versione di se stesse una volta raggiunto il primo obiettivo. Se non potrai offrire un prodotto capace di intercettare i nuovi bisogni, sicuramente, quelle persone cercheranno la risposta alle proprie necessità nel mercato.

Non esistono consumatori infedeli. Esistono prodotti che non incontrano più le necessità di chi li ha scelti. Le persone comprano progresso nelle proprie vite. 

La prossima generazione di Prodotti

In un podcast registrato per Monocle 24, ho ascoltato Brian Chesky, il CEO di Airbnb, raccontare dell’impegno nello scrivere il documento per l’IPO. Due cose mi hanno colpito dell’incredibile storia. 

Uno. L’IPO è stata l’occasione per rafforzare la vision di un’organizzazione che ha cambiato per sempre il modo con il quale concepiamo il viaggio. Un’occasione per raccontare perché Airbnb esiste e perchè deve continuare a esistere. È stato un momento così importante che hanno deciso di trattare il documento come un Prodotto di comunicazione disegnando addirittura il font istituzionale con il quale è stato impaginato.

Due. Ciò che ha salvato Airbnb, anche in tempo di pandemia, anche se ha dovuto lasciare a casa tanti lavoratori (qui la sua lettera molto bella e pragmatica nella quale annunciava i licenziamenti), è stato il focus. 

La capacità di eliminare i prodotti fuori contesto, come i trasporti…
E quella di concentrarsi sull’unico Prodotto che rappresenta il DNA di Airbnb: la capacità di farti sentire a casa ovunque nel mondo.

La prossima generazione di Prodotti sarà l’abitudine a essere migliori.

Buon lavoro!
Fatti sentire.

Non perdere le prossime Note. Ogni lunedì alle 7:00. Gratis.

Strumenti e framework per sbloccare l’innovazione in azienda e applicare praticamente Design Thinking, Blue Ocean Strategy, JTBD e OKRs.  

Ultime STRTGY Notes

№ 84
del 20 Settembre 2021
3:28 di lettura — L’incredibile impatto di scegliere la variabile giusta al momento giusto
№ 82
del 6 Settembre 2021
3:33 di lettura — Dalla Strategia. Come codificarla rendendola visibile a tutta l’organizzazione.
№ 81
del 30 Agosto 2021
4:37 di lettura — Riparti a Settembre con ordine e concentrazione usando un semplice principio (e un nuovo tool: il Team Focus Planner)
№ 80
del 2 Agosto 2021
6:20 di lettura — Cosa leggere per migliorare cultura, scalabilità e profitto nel prossimo quadrimestre
№ 77
del 5 Luglio 2021
2:48 di lettura — L’importanza strategica della gentilezza e perché è stata fondamentale per Starbucks in Italia
№ 76
del 28 Giugno 2021
Svelata la scaletta dell’incontro con Mauro Porcini, SVP & CDO di PepsiCo. Live oggi 28 Giugno 18:30 solo su STRTGY
№ 74
del 14 Giugno 2021
2:23 di lettura — Non più solo estetica ma culturale ed economica - Contiene annuncio importante!
№ 71
del 24 Maggio 2021
5:00 di lettura — Come individuare il massimo grado di libertà strategica
№ 69
del 10 Maggio 2021
1:26 di lettura — Cosa hanno imparato un influencer da 600k subs e un Head of Strategy di una delle più creative agenzie italiane? 10 sgami per spaccare su internet
№ 68
del 3 Maggio 2021
3:58 di lettura — Cos’hanno in comune le aziende più innovative del Mondo?
№ 66
del 26 Aprile 2021
4:39 di lettura — Dalla co-creazione alla co-operazione.
№ 62
del 29 Marzo 2021
5:15 di lettura — Perché importante che tutto sia “prodottizzato”
№ 61
del 22 Marzo 2021
5:36 di lettura — Come aumentare il tuo impatto e quello del tuo team, smettendo di scrivere task inefficaci.
№ 60
del 15 Marzo 2021
5:29 di lettura - La ricetta perfetta per il disastro e cosa fare in alternativa
№ 59
del 8 Marzo 2021
4:21 di lettura — Priorità chiare, team allineati, motore a pieni giri.
№ 56
del 22 Febbraio 2021
5:39 di lettura — Clubhouse, un suo competitor e il percorso più breve tra Produzione e Consumo
№ 54
del 8 Febbraio 2021
4:33 di lettura — Come creare la tua macchina della crescita, concentrare le energie e allineare il team
№ 52
del 25 Gennaio 2021
5:54 di lettura — Come usare la North Star Metric per disegnare e guidare la strategia
№ 51
del 18 Gennaio 2021
4:56 di lettura - Experience as a Service. Come usare i dati per guidare la Strategia.
№ 48
del 7 Dicembre 2020
5:21 di lettura — Scopri se la tua organizzazione è matura per adottare gli OKRs.
№ 46
del 23 Novembre 2020
4:25 di lettura — La spiegazione strategica del perché Apple ha lasciato Intel e del perché i tuoi clienti potrebbero lasciare te.
№ 41
del 26 Ottobre 2020
Cos'hai in comune con Apple, Netflix e Spotify?
№ 40
del 19 Ottobre 2020
5:00 di lettura — Focus, Allineamento, Misurazione, Stretching, Ritmo e Comunicazione
№ 39
del 12 Ottobre 2020
Concentrarsi sulle cose che contano, non sull’innovazione degli altri
№ 37
del 28 Settembre 2020
5 min di lettura — Le uniche 4 cose che puoi vendere, esercizio pratico.
№ 36
del 21 Settembre 2020
4:41 di lettura — Allineamento strategico, Eric Yuan, Disruptive Innovation
№ 31
del 10 Agosto 2020
Summer Edition — 9 esempi di chi ha già ridotto il gap tra Design, Business e Tecnologia
№ 28
del 20 Luglio 2020
9 libri per ridurre il gap tra Design, Business e Tecnologia
№ 26
del 6 Luglio 2020
5:39 di lettura — Un gelato Blue Ocean, l’esperienza fuori dal negozio, queue management e brand computazionali.
№ 31
del 22 Giugno 2020
4:54 di lettura — Lavorare ovunque, chi può innovare copiando, cosa fare nel Q3-2020
№ 22
del 8 Giugno 2020
4:25 di lettura — Space X, Lean Analytics, Alignment, Value Network, Technical Risk
№ 21
del 1 Giugno 2020
5:32 di lettura — Licenzia la tua agenzia, la new wave della consulenza, Design Thinking flavors
№ 20
del 25 Maggio 2020
4:51 di lettura — La strategia sbagliata di Honda, la capacità di intercettare opportunità emergenti, Discovery Driven Strategy
№ 19
del 18 Maggio 2020
4:56 di lettura — Value, Delivery, Trust and Decision Making Chains
№ 18
del 11 Maggio 2020
4:47 di lettura — I limiti strutturali all’innovazione, prioritizzazione, 2 pattern, 3 tools.
№ 17
del 4 Maggio 2020
4:55 di lettura — Workshop del Team rosso, proprietà privata, condivisione, architettura e design, fiducia, rischio e igiene.
№ 16
del 27 Aprile 2020
5:33 di lettura — chi deve innovare? 3 modi low-risk, innovazione vs ottimizzazione, la carta-carbone di Facebook
№ 15
del 20 Aprile 2020
4:31 di lettura — The Contactless Business Model, no-business-plan, ristoranti fantasma e computazionali.
№ 13
del 6 Aprile 2020
5:08 di lettura — Nuove regole, nuove abitudini e 8 aree d’impatto per qualsiasi tipo di business.
№ 12
del 30 Marzo 2020
4:30 di lettura — Perché tempo, semplicità e performance sono fondamentali per qualsiasi futuro ci aspetti.
№ 11
del 23 Marzo 2020
4:44 di lettura — Sterilizzazione di primavera, la tua nuova purpose, un nuovo appuntamento alla macchinetta del caffè.
№ 9
del 9 Marzo 2020
5:53 di lettura — L'impatto sulle Persone, un nuovo modello di business per sopravvivere, smart working e le fasi del movimento.