Libro OKR
№ 113

Come migliorare la qualità anticipando i problemi

5:57 di lettura — LIVE alle 12:30 con Symbola: DESIGN ECONOMY 22. Intervista a Andrea Portuese Agile Coach di ConTe. Coniugare velocità e qualità.
CONDIVIDI
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Hey, buon lunedì, oggi ci concentreremo sulla qualità ma soprattutto sull’importanza, economica, di lavorare con qualità.

Lo faremo con due ospiti. 

Il primo lo incontreremo LIVE oggi stesso, Lunedì 16 Maggio alle 12:30↗

Nello STRTGY Meeting №16 incontrerai Domenico Sturabotti, Direttore di Symbola, la fondazione per le qualità italiane, che ci presenterà la quinta edizione della ricerca Design Economy 2022, un lavoro realizzato insieme a Deloitte Private ↗ e Poli.Design↗ che analizza l’impatto del Design sull’economia italiana.

Vedremo come, numeri alla mano, le aziende vincenti hanno una ricetta per il successo ben precisa: utilizzano il Design come processo strategico piuttosto che come semplice miglioria estetica.

Trenta minuti prima dell’evento, alle 12:00 in punto, riceverai il link per accedere alla stanza su Zoom nella quale ci incontreremo tutti. Come sempre ricorda che questo non è un webinar come gli altri nel quale ascolti e basta, negli STRTGY Meeting potrai attivare camera e microfono e interagire direttamente con gli ospiti, forte no?

Il secondo ospite invece l’ho intervistato in anteprima per il Product Management Day 22↗ che si terrà a Roma il 25 Giugno 2022. Ci saremo anche noi dal vivo. Passi a trovarci? In caso puoi usare (e diffondere) il nostro codice sconto ↗ per avere -15% sul biglietto sia fisico che virtuale.

Si tratta di Andrea Portuese, Agility & Quality Manager di ConTe.it. Con lui affronteremo la qualità da un punto di vista differente, quello del Prodotto.

Questa intervista è il backstage del suo talk che parlerà in dettaglio di come, con il suo team, sia riuscito a coniugare velocità e qualità migliorando l’esperienza utente e la profittabilità dell’azienda.

Ti lascio ai contenuti e spero di incontrarti live!

ALWAYS MAKE PROGRESS

Antonio

● PRODUCTS / Speed & Quality

È possibile unire velocità e qualità?

A: Ciao Andrea, presentati a chi ci sta leggendo

Andrea: Sono Andrea Portuese, lavoro come Agility & Quality Manager in ConTe.it, un intermediario assicurativo che opera nel mercato online il cui core business è l’RC auto e che si sta diversificando anche su altri prodotti.

Ho lavorato per 15 anni in contesti di Agile HR e conosco molto bene le dinamiche delle persone legate a questo mondo. Di fatto il mio è un ruolo di Agile Coach da quando ConTe.it ha fatto la transizione allo Scaled Agile SAFe ed ero nel team di trasformazione.

Il Quality Management è la mia area principale. Mi assicuro che i nostri deliverable abbiano la qualità per soddisfare le aspettative dei clienti in tutta la catena del valore: da quando identifichiamo i bisogni del cliente fino a quando monitoriamo il bug.

A: Cos’è SAFe e perché è stato importante per ConTe.it?

Andrea: SAFe Scaled Agile è un framework, uno dei tanti che sono stati progettati da vent’anni a questa parte, in parte bistrattato dagli agilisti perché sembra elefantiaco e complicato. Vorrei però concentrarmi sui lati positivi del framework che hanno portato benefici all’azienda.

I principali sono:

  • produttività: facciamo più cose, abbiamo moltiplicato per 4 il numero di rilasci rispetto a prima;
  • felicità: siamo più felici – misuriamo questo dato attraverso un trust index – perché c’è maggiore trasparenza, allineamento e comunicazione;
  • time to market, siamo diventati più veloci, lo abbiamo ridotto del 50%.

Abbiamo ancora margini di miglioramento sulla qualità: siamo diventati più celeri, produttivi e contenti ma facciamo anche qualcosa meno bene.

Nel talk che terrò al PMDAY22 vorrei rispondere a una domanda ricorrente:

“Come si possono fare le cose velocemente, a un ritmo sostenuto, mantenendo alta la qualità?”

A: Come si misura la qualità in un’azienda come la vostra?

Andrea: Per natura noi misuriamo le metriche relative alla quality assurance del software.

Monitoriamo principalmente la tempistica di esecuzione degli interventi urgenti e ci impegniamo a ridurla attraverso un processo di “quality by design” e migliorando i criteri di accettazione di una user story. Ci assicuriamo che queste user story soddisfino le aspettative del cliente e che la filiera non si disperda, cosa che a volte capita. 

A: Perché una figura come la tua è importante per chi sta adottando una mentalità di prodotto? E come si posiziona rispetto al Product Manager?

Andrea: Il Product Manager è una figura chiave in azienda.

Chi svolge questo ruolo può fare la differenza sulla qualità. Il Product Manager infatti ha sempre problemi con la qualità: questi possono diventare un’opportunità di miglioramento per raggiungere l’eccellenza.

Una storia di cambiamento verso la qualità

A: A chi ti rivolgerai durante il talk e cosa si porteranno a casa le persone dopo averti ascoltato?

Andrea: Il talk sarà utile ai Product Manager, Product Owner e Scrum Master. Si porteranno a casa una storia di cambiamento.

In ConTe.it ci accorgevamo dei problemi relativi alla qualità del software troppo tardi, purtroppo già nella fase di produzione. Abbiamo per questo mappato la nostra catena del valore per individuare i problemi con anticipo, sin dalla fase dei requisiti funzionali. 

L’ approccio è basato sull’adozione di una visione sistemica di cui si parla molto nel mondo agile. Abbiamo creato un nostro manifesto della qualità con i valori e i principi, lo abbiamo collegato alla visibilità del processo (l’agile ci insegna a rendere visibile quello che fai) e ora stiamo facendo quello che si chiama measure and learning per individuare tutti i gap da colmare in ottica di miglioramento continuo.

Raccontare la storia di ConTe.it servirà a comprendere il metodo che abbiamo usato: l’aspetto fondamentale è imparare a capire che oggi è possibile anticipare i problemi ed essere davvero customer centrici per evitare di far disinnamorare le persone di prodotti che non funzionano. 

L’economia della qualità 

A: Come si convincono le persone a sciogliere la resistenza al cambiamento?

Andrea: Bisogna dedicare del tempo a spiegare le motivazioni di un percorso di qualità, partendo dal CEO e arrivando fino ai team. 

È utile avere un solido piano di comunicazione interna per migliorare l’inclusività: ascoltare dubbi, paure e domande di tutti. I feedback migliorano i processi. 

La qualità molto spesso viene percepita come un costo ed è un bias pericolosissimo, soprattutto per chi ha un background IT o è sviluppatore, persone che sanno quanto sia importante andare veloci.

Dobbiamo abbandonare il concetto di delivering and not learning a favore di un approccio che spieghi le motivazioni di un processo, le valorizzi in termini economici e permetta ai product manager di misurare l’impatto economico delle proprie scelte.

Questa è una cosa che non fanno tutte le aziende. La qualità può essere rappresentata da un valore economico, deve diventare qualcosa di prioritizzabile come tutti gli altri item del backlog.  La qualità abbinata ai soldi diventa subito tangibile. 

Quando voglio rendere chiaro il concetto faccio una domanda che funziona sempre: «è meglio sistemare qualcosa che adesso ci costa 100 o farlo più in là nel tempo quando potrebbe costarci 300?»

A: Quale risorsa consigli di leggere prima di ascoltare il tuo talk?

Andrea: Un articolo gratuito sulla Built-in Quality presente sul sito di Scaled Agile 

Riguarda il concetto della qualità in partenza come metodo che permette di anticipare i problemi per non doverli affrontare alla fine.

In ConTe.it ci stiamo lavorando adesso: inizialmente il concetto della qualità in partenza non aveva attecchito, si pensava solo a produrre. Ma adesso abbiamo capito che se non hai una buona qualità in partenza, non puoi vincere.

Non perdere le prossime Note. Ogni lunedì alle 7:00. Gratis.

Strumenti e framework per sbloccare l’innovazione in azienda e applicare praticamente Design Thinking, Blue Ocean Strategy, JTBD e OKRs.  

Ultime Newsletter

№ 126
del 10 Ottobre 2022
3:42 di lettura — Quando esce Make Progress con gli OKR? Le tappe. Il piano d’azione.
№ 124
del 19 Settembre 2022
5:42 di lettura (15:00 con approfondimenti) — The Ethereum Merge: la roadmap. The Figma + Adobe Merge: strategy e KPI. The Patagonia + Earth Merge: Going Purpose
№ 123
del 12 Settembre 2022
7:15 di lettura ‣ Perché gli OKR funzionano così bene? ‣ Great resignation e quiet quitting ‣ 4 meccanismi per lavorare sempre nel “flusso”
№ 122
del 25 Luglio 2022
3:35 di lettura — Disponibile il REPLAY dello STRTGY Meeting con Federico Ferretti. Come evitare il fenomeno del trimestre fantasma. I tre vantaggi strategici di dividere l’anno diversamente.
№ 121
del 18 Luglio 2022
4:05 di lettura — Il design non è solo per designer. Il design comincia dall’interno dell'azienda. Senza utenti non ci sono dipendenti.
№ 120
del 11 Luglio 2022
3:58 di lettura — Il modello RenDanHeyi spiegato semplice. Come Haier è cresciuta del 23% durante la pandemia. La differenza con le aziende classiche.
№ 119
del 27 Giugno 2022
8:18 di lettura — Nasce la certificazione PMAll. Come cambiare il mondo un prodotto alla volta. Product Manager vs Project Manager
№ 117
del 13 Giugno 2022
1:53 di lettura — Oggi 13 Giugno alle 18:30 No-Code + E-commerce con Live Story. Martedì 14 Giugno 18:00 · Nana Bianca Digital Safari. Giovedì 16 Giugno 12:55 Web Marketing Festival
№ 116
del 6 Giugno 2022
7:27 di lettura — Come il Product Manager di ProntoPro ha superato il trade off tra innovazione e miglioramento graduale. Scoprire nuovi modelli di business all’interno dello stesso prodotto. Accelerare con team in outsourcing.
№ 115
del 30 Maggio 2022
6:03 di lettura — Come Freeda utilizza i dati per comprendere gli algoritmi delle piattaforme social. Come Da Vinci utilizza i dati per prioritizzare l’impatto del suo prodotto nell’healthcare.
№ 112
del 11 Maggio 2022
1:37 di lettura — 30 mila imprese, 2,5 miliardi di euro, 61 mila occupati. Numeri alla mano incontriamo Domenico Sturabotti, Direttore della Fondazione Symbola il 16 Maggio 2022
№ 111
del 9 Maggio 2022
6:18 di lettura — Intervista a Luciano Castro, Presidente della PMAll. Perché il Product Manager è importante in ogni azienda? Un ospite dalla Silicon Valley al PMDAY22
№ 107
del 28 Marzo 2022
2:16 di lettura — Perché investire in psicologia e cultura dei dati. STRTGY Meeting di Aprile con Irene Cassarino.
№ 100
del 7 Febbraio 2022
1:25 di lettura — Paolo Borzacchiello ospite dello STRTGY Meeting di Febbraio
№ 98
del 24 Gennaio 2022
5:04 di lettura — OKRs e Project Management. Ho corretto un OKR dal blog di John Doerr.
№ 95
del 6 Dicembre 2021
3:30 di lettura — Come le innovazioni nella finanza decentralizzata cambieranno l’azienda.
№ 94
del 29 Novembre 2021
4:18 di lettura — Come ottenere le chiavi del mercato. Prodotti computazionali e data feedback. Design e Tech in rotta di collisione.
№ 93
del 22 Novembre 2021
3:41 di lettura — Disinnescare la motivazione. The 3 Minute Checklist. Roadmapping con il JTBD
№ 92
del 15 Novembre 2021
5:18 di lettura — Redesign, come sta andando. La differenza netta tra Responsibility e Accountability. Come rendere le persone Accountable. Crew-2 di SpaceX atterra nel mare
№ 91
del 8 Novembre 2021
4:48 di lettura — Il fatturato è impossibile da prevedere. Concentrati su ciò che si può controllare. I bonus non migliorano i risultati.
№ 90
del 2 Novembre 2021
03:40 di lettura — Come calcolare il proprio Product Market Fit. Cosa fare se lo raggiungi o meno. Metriche: Net Revenue Retention Rate
№ 89
del 25 Ottobre 2021
3:08 di lettura — 10.000 mt sul livello dei task. Gestire processi, non persone. The STRTGY Process Framework™
№ 88
del 18 Ottobre 2021
4:30 di lettura — Il nuovo layout della newsletter. Notion valutato 10 Miliardi. La strategia del Funnel Inverso.
№ 84
del 20 Settembre 2021
3:28 di lettura — L’incredibile impatto di scegliere la variabile giusta al momento giusto
№ 82
del 6 Settembre 2021
3:33 di lettura — Dalla Strategia. Come codificarla rendendola visibile a tutta l’organizzazione.
№ 81
del 30 Agosto 2021
4:37 di lettura — Riparti a Settembre con ordine e concentrazione usando un semplice principio (e un nuovo tool: il Team Focus Planner)
№ 80
del 2 Agosto 2021
6:20 di lettura — Cosa leggere per migliorare cultura, scalabilità e profitto nel prossimo quadrimestre
№ 77
del 5 Luglio 2021
2:48 di lettura — L’importanza strategica della gentilezza e perché è stata fondamentale per Starbucks in Italia
№ 76
del 28 Giugno 2021
Svelata la scaletta dell’incontro con Mauro Porcini, SVP & CDO di PepsiCo. Live oggi 28 Giugno 18:30 solo su STRTGY
№ 74
del 14 Giugno 2021
2:23 di lettura — Non più solo estetica ma culturale ed economica - Contiene annuncio importante!
№ 71
del 24 Maggio 2021
5:00 di lettura — Come individuare il massimo grado di libertà strategica
№ 69
del 10 Maggio 2021
1:26 di lettura — Cosa hanno imparato un influencer da 600k subs e un Head of Strategy di una delle più creative agenzie italiane? 10 sgami per spaccare su internet
№ 68
del 3 Maggio 2021
3:58 di lettura — Cos’hanno in comune le aziende più innovative del Mondo?
№ 66
del 26 Aprile 2021
4:39 di lettura — Dalla co-creazione alla co-operazione.
№ 62
del 29 Marzo 2021
5:15 di lettura — Perché importante che tutto sia “prodottizzato”
№ 61
del 22 Marzo 2021
5:36 di lettura — Come aumentare il tuo impatto e quello del tuo team, smettendo di scrivere task inefficaci.
№ 60
del 15 Marzo 2021
5:29 di lettura - La ricetta perfetta per il disastro e cosa fare in alternativa
№ 59
del 8 Marzo 2021
4:21 di lettura — Priorità chiare, team allineati, motore a pieni giri.
№ 56
del 22 Febbraio 2021
5:39 di lettura — Clubhouse, un suo competitor e il percorso più breve tra Produzione e Consumo
№ 54
del 8 Febbraio 2021
4:33 di lettura — Come creare la tua macchina della crescita, concentrare le energie e allineare il team
№ 52
del 25 Gennaio 2021
5:54 di lettura — Come usare la North Star Metric per disegnare e guidare la strategia
№ 51
del 18 Gennaio 2021
4:56 di lettura - Experience as a Service. Come usare i dati per guidare la Strategia.
№ 48
del 7 Dicembre 2020
5:21 di lettura — Scopri se la tua organizzazione è matura per adottare gli OKRs.
№ 46
del 23 Novembre 2020
4:25 di lettura — La spiegazione strategica del perché Apple ha lasciato Intel e del perché i tuoi clienti potrebbero lasciare te.
№ 41
del 26 Ottobre 2020
Cos'hai in comune con Apple, Netflix e Spotify?
№ 40
del 19 Ottobre 2020
5:00 di lettura — Focus, Allineamento, Misurazione, Stretching, Ritmo e Comunicazione
№ 39
del 12 Ottobre 2020
Concentrarsi sulle cose che contano, non sull’innovazione degli altri
№ 37
del 28 Settembre 2020
5 min di lettura — Le uniche 4 cose che puoi vendere, esercizio pratico.
№ 36
del 21 Settembre 2020
4:41 di lettura — Allineamento strategico, Eric Yuan, Disruptive Innovation
№ 31
del 10 Agosto 2020
Summer Edition — 9 esempi di chi ha già ridotto il gap tra Design, Business e Tecnologia
№ 28
del 20 Luglio 2020
9 libri per ridurre il gap tra Design, Business e Tecnologia
№ 26
del 6 Luglio 2020
5:39 di lettura — Un gelato Blue Ocean, l’esperienza fuori dal negozio, queue management e brand computazionali.
© STRTGY 2022, Firenze
Privacy & Cookie Policy
Termini e Condizioni