No. 40

I superpoteri degli OKRs

5:00 di lettura — Focus, Allineamento, Misurazione, Stretching, Ritmo e Comunicazione

Hey, buon lunedì! 

Scommetto che anche tu, come imprenditore o come leader di un team, ti sarai fatto questa domanda almeno una volta al mese negli ultimi 9 mesi. 

È la domanda che si fanno tutti coloro che come noi vorrebbero che anche i propri dipendenti e i propri colleghi si comportassero come imprenditori anche se non hanno fondato l’azienda per la quale lavorano. Che un giorno sì e uno pure si preoccupino di mantenere alta l’asticella, di essere orgogliosi di ogni singolo deliverable che viene consegnato, di far sì che tra 5 anni questo modo di fare business sia ancora rilevante nel mercato.

E se ci fosse un metodo serio, collaudato, verificato… preciso e indeformabile, in titanio tagliato al laser, a prova di lockdown, capace di funzionare anche qui in Italia e non solo in Silicon Valley, per concentrare le energie di tutte le persone in azienda, remare in perfetta sincronia e ottenere performance di crescita straordinarie, lo implementeresti oggi stesso?

Ne ero sicuro.

Diamoci subito degli obiettivi chiari

Obiettivo 1: Incrementerò la qualità del tuo lavoro nei prossimi 3 mesi in soli 5 minuti

E misurerò il raggiungimento dell’obiettivo prendendo in considerazione

Risultato Chiave 1: Il tempo che impiegherai a leggere questa mail dovrà essere inferiore a 5 minuti

Risultato Chiave 2: Avrai una chiara idea dei 3 più importanti benefici degli OKRs

Risultato Chiave 3: Otterrò il tuo impegno nell’approfondire l’adozione degli OKRs

 

Tratto da una storia vera

Come tutto quello che leggi in questa newsletter.

La scorsa settimana ho ricevuto tre telefonate da tre persone diverse della stessa azienda.

Il marketing manager voleva lanciare un nuovo brand.

Il sales manager voleva una mano a far crescere le sue vendite.

Il commercialista invece ha un problema con le marginalità.

Non ci sarebbe niente di male se fossero tre progetti differenti. Ma cosa succede quando tutti si contendono un budget non ancora definito ma soprattutto il cliente si aspetta un solo progetto in grado di dare un colpo al cerchio e una alla botte? 

Non è importante sapere di chi sto parlando, è importante che questa azienda non sia tu.

Nel tempo abbiamo statisticamente provato che i progetti di successo nascono da necessità condivise del team e non da vittorie personali di alcuni manager che tengono in ostaggio budget a volte importanti e che fanno gola ai consulenti.

Esiste un documento nella tua azienda o nel tuo team che descrive le priorità?

Non parlo degli obiettivi di fatturato o di alcuni kpi che devi tenere sotto controllo, nè tantomeno del business plan al quale potrebbero essere legati i tuoi bonus. Parlo del documento più aggiornato e condiviso che indichi cosa è importante fare adesso e quali altre opzioni successive sono disponibili.

Ecco perché nel tuo team alcuni vogliono andare a Nord, altri a Sud, altri ancora Est e alcuni a Ovest. Nessuno ha impostato il navigatore.

 

Beneficio #1: Focus e Allineamento

Bada bene, avrei potuto dire che nessuno possiede la mappa. Ma gli OKRs sono qualcosa di molto più potente e dinamico. Sono il tuo sistema di navigazione satellitare ad alta precisione. È un modo infallibile e automatico per essere sicuri che tutti si stiano muovendo nella stessa direzione.

Potrebbe essere necessario ricalcolare il percorso per alcuni team, ma la cosa importante è avere la sicurezza che, tutti  insieme, si stiano muovendo verso un obiettivo aziendale di lungo termine condiviso.

La magia di ogni progetto di OKRs ben fatto è quella di poter leggere la strategia nell’architettura degli obiettivi e conoscere in tempo reale la propria posizione nel percorso e quella dei colleghi.

Scoprirai inoltre che potrai viaggiare molto più leggero. Con gli OKRs non solo avrai chiaro cosa fare ma, molto più importante, avrai ancora più chiaro cosa non fare per raggiungere gli obiettivi restituendo così ai team ciò di cui hanno bisogno per eccellere: autonomia, impatto e agilità.

 

Beneficio #2: Misurazione e Stretching

Alcune aziende sono semplicemente fortunate o vivono in un mercato che spinge così forte che è possibile ancora prendere decisioni basate su opinioni. Ma prima o poi raggiungono un tetto che sembra impossibile da sfondare nonostante gli sforzi.

Con gli OKRs avrai finalmente evidenza dell’impatto delle decisioni sui numeri e del contributo di tutti ai risultati.

Gli OKRs offrono l’opportunità, by design, di stimolare l’ambizione dei team in ambiente safe-to-try fondamentale per la crescita.

Sono sicuro che anche se duro sarebbe fattibile stringere i denti e fare un 10% in più.

Ma per ottenere 10 volte in più è necessario avere l’opportunità di lavorare in modo radicalmente diverso.

 

Beneficio #3: Ritmo e Comunicazione

Da quando un terzo delle persone è a casa alcuni leader hanno perso il contatto con il proprio team, altri invece lo hanno incrementato il numero delle call e la quantità di micro management. 

Implementare correttamente gli OKRs non vuol dire scrivere bene e condividere gli obiettivi e i risultati chiave, ma essere predisposti a delegare e dialogare in meeting brevi e strutturati che hanno l’obiettivo principale di eliminare gli ostacoli dal percorso.

Nelle organizzazioni che hanno introdotto gli OKRs con successo puoi chiaramente ascoltare il ritmo preciso, come il battere di un tamburo, della cadenza con la quale i team revisionano risultati, obiettivi e strategia. E siccome la musica la senti nelle pause è in quegli spazi che le organizzazioni superano i propri limiti.

 

Ne avevi già sentito parlare, vero?

Ora sei pronto per iniziare. Gli OKRs sono davvero semplici. In più Novembre e Dicembre sono il momento ideale per pensare al prossimo ciclo. 

Ti metto a disposizione un template che ho elaborato personalmente per ridurre drasticamente il tempo di scrittura dei tuoi primi Objective e Key Results.

Visita questo link ↗ poi vai su File -> Crea una copia e inizia subito.

Se, come penso accadrà, volessi fare una salto di qualità, scoprirai che Excel o Spreadsheet non sono lo strumento più efficiente per condividere gli OKRs nel tuo gruppo di lavoro o addirittura in tutta l’organizzazione.

Ti consiglio di cuore di provare Gtmhub↗, la piattaforma leader al mondo per gestire gli OKRs per team che hanno già i loro dati in Asana, Google Analytics, MailChimp e tanti altri…

Ci tengo a precisare che non è necessario che acquistare il software, non ci guadagno niente, anche perchè costa solo 1€ a persona al mese. Però è giusto che tu sappia che, al momento, sono l’unico partner italiano che può accompagnarti in questo percorso.

Che tu decida di usare questo o qualsiasi altro software, sentiti libero di fissare un appuntamento gratuito con me ogni volta che ne senti la necessità. Visita questo link Meeting con Antonio ↗ e scegli “Free OKRs Consulting”.

 

Buon lavoro!
Fatti sentire.

Continua a leggere

Moonshot

4:25 di lettura — Space X, Lean Analytics, Alignment, Value Network, Technical Risk

Leggi la nota

Come un frattale

4:44 di lettura — Sterilizzazione di primavera, la tua nuova purpose, un nuovo appuntamento alla macchinetta del caffè.

Leggi la nota

The Virus Week

Hey, buon lunedì, probabilmente grazie al virus avrai sperimentato lo smart working o forse avrai scoperto che aziende che non lo avrebbero mai permesso in

Leggi la nota

Alta concentrazione

Hey, buon lunedì! 9:00 Dovresti arrivare in ufficio 9:45 Finisci di leggere le mail del weekend, anche se le conosci tutte perchè leggi la mail di lavoro

Leggi la nota

The Minority Report Economy

Hey, buon lunedì, La nota di oggi sarà breve perché è giusto rimanere concentrati sull’evento del 18 Febbraio. L’avevi segnato in agenda? Ci incontreremo fisicamente domani 18

Leggi la nota

Vivere le 3P

Hey, buon lunedì,è quasi finito il primo mese di questa nuova decade. Ci aspettavamo che sarebbe stato tutto diverso, in realtà non è cambiato niente. Business as

Leggi la nota

Tu sei qui

Hey, buon lunedì! È la prima nota dell’anno. Di un anno che è iniziato bene. Giovedì scorso, il 16, ci siamo incontrati per la prima

Leggi la nota
© STRTGY 2020, Firenze